Papà 2.0
Digitali, geek e tecnologici
Papà e lavoro
Per conciliare famiglia e carriera
Vita da single
Guida alla sopravvivenza
Alla guida
Sicurezza in auto e moto

Diritti, Vita da single - Nov 25, 2009

La dura vita dei papà separati

La dura vita dei papà separati

Un articolo di Anna Maria Sersale su Il Messaggero.

«Ci accusano di essere assenti, padri part-time, fantasmi, o peggio PADRI-BANCOMAT che dopo avere dato l’assegno se ne infischiano dei problemi… Etichette che ci hanno cucito addosso ingiustamente, con danni pazzeschi. Pregiudizi, certo. Ma noi non ci stiamo. Se siamo separati dalle mogli, non vogliamo essere separati anche dai figli… Però è dura. Io, come tanti altri, sono stato travolto. Come tanti altri non ce l’ho fatta a reggere economicamente.

Il Tribunale ci mette alla porta, assegna la casa a lei, fissa l’assegno mensile, i problemi di sopravvivenza non contano. Chi resta, la madre, ha mille modi per rendere difficile la vita dell’altro: un’insidia sotterranea, un boicottaggio invisibile, una miriade di minuti ricatti quotidiani. Avevo una piccola bottega, per due anni ho dormito nel retro. Ho passato tante notti in macchina, poi sono tornato da mia madre, una sconfitta, a 50 anni mi è crollato il mondo addosso».

Il resto QUI.

1 Commenti a questo post

  1. padre.inutile Says:

    Hai ragione, è durissima, anzi, di piu’… ma non arrenderti.

    http://blog.libero.it/aimiei3figli/view.php

Lascia un commento a Daddy Blogger!